Asset Allocation: la chiave di volta di un buon portafoglio

asset allocation: la chiave di volta di un buon portafoglio

Asset allocation ovvero la da diversificazione riduce il rischio degli investimenti: un concetto che bene o male abbiamo sentito tutti, se mettiamo le mani sui mercati finanziari (direttamente o indirettamente).

È vero: la diversificazione è positiva. Ma perché? Cioè, in base a quale principio diversificare i propri investimenti permette di ridurre il rischio?

La materia è molto accademica, a voler essere fiscali. Lo è perché la teoria su cui si fonda il principio della efficacia della diversificazione è assai effimera, poiché si basa su una serie di assunzioni che alla prova dei mercati subiscono una discreta mole di attacchi.

L’impianto è soprattutto statistico e matematico, ma anche logico. Il problema è che espone il fianco a diversi problemi pratici, primo fra tutti il fatto che per poter comporre un portafoglio di strumenti atto ad una efficace diversificazione del rischio si deve partire da una lunga serie di ipotesi sul futuro.

Per saperne di più sull’asset allocation clicca su https://www.riuscireinborsa.it/courses/corso-asset-allocation/

E se da un lato i modelli economici permettono di formulare aspettative e ipotesi ragionate, c’è sempre il rischio che eventi non prevedibili di mercato ed esterni al mercato stesso possano avere un impatto invalidante su tutte le convinzioni che il trader poteva aver maturato all’inizio del processo.

Il problema, lo sa chiunque faccia trading, è soprattutto che ci si trova sempre costretti a prendere decisioni in condizioni di incertezza, di informazione incompleta e che bisogna quindi essere sempre pronti a cambiare idea con la velocità del vento.

I modelli come la teoria di portafoglio di Markovitz e il Capital Asset Pricing Model, datati eppure ancora applicati dai gestori di portafogli, e anche modelli più recenti, come quello a tre fattori, svolgono un ruolo importante a dispetto dei loro limiti, a volte evidenti: riescono a semplificare un mondo estremamente complesso come quello dei mercati finanziari, riducendone le dinamiche a poche regole relativamente semplici. Il loro contributo non va quindi assolutamente snobbato: conoscerne i limiti permette di capire dove e quando si richiede una prudenza maggiore del solito, ma non utilizzarli del tutto sarebbe sbagliato.

Lo scopo del modulo Asset Allocation di Riuscire in Borsa è presentare i modelli di cui sopra in termini il più possibile chiari, evidenziandone pregi e limiti, cercando di estrarre il meglio che essi possano offrire.

La comprensione delle dinamiche di portafoglio è comunque un tassello fondamentale per la costruzione di strategie di investimento efficaci.

Per saperne di più sull’asset allocation clicca su https://www.riuscireinborsa.it/courses/corso-asset-allocation/

Per conoscere i portafogli di asset allocation di RendimentoFondi.it clicca sul pulsante di prova gratuita 24 ore https://rendimentofondi.it/pagina-registrazione-free/

Leggi FREE per 24 ore l’Indipendente di Borsa e sbircia quali azioni abbiamo in portafoglio !

 Riceverai le notizie aggiornate su RIUSCIRE IN BORSA, accederai per 24 ore all’Indipendente di Borsa, riceverai ogni settimana una newsletter di Borsa !

       CLICCA SU https://www.emiliotomasini.it/prova-1-giorno/